Chi siamo

Mompracem nasce dall’incontro dei registi Antonio e Marco Manetti, in arte i Manetti bros., il produttore Carlo Macchitella e il colosso tedesco Beta Film. Il collante del gruppo è la grande passione per il cinema.
Tra gli obiettivi principali, ha quello di dare spazio ai registi emergenti sviluppando progetti che mettano insieme intrattenimento e qualità.
La caratteristica principale della Mompracem è quella di essere una produzione dinamica, una vera e propria officina di idee, che opera e lavora fuori dagli schemi più canonici, non perdendo mai di vista il proprio obiettivo: la qualità dell’intrattenimento.

MANETTI BROS.

Entrambi registi e sceneggiatori, Antonio e Marco Manetti debuttano nel 1995 alla regia del cortometraggio Consegna a domicilio, episodio del film DeGenerazione. È del 1997 il film Torino Boys, il loro primo lungometraggio, prodotto da Marco e Piergiorgio Bellocchio, presentato al Festival di Locarno e successivamente al Festival di Torino dove riceve la Menzione Speciale della Giuria. Nel 2000 esce nelle sale cinematografiche Zora la vampira (con Carlo Verdone e Micaela Ramazzotti), al quale seguono, tra gli altri, Piano 17 (con Giampaolo Morelli) Paura 3D (con Francesca Cuttica e Peppe Servillo) e L’arrivo di Wang (con Francesca Cuttica ed Ennio Fantastichini) per il quale sono selezionati alla Mostra di Venezia nella sezione competitiva Controcampo Italiano.

Nel 2013 con il film Song ‘e Napule (con Alessandro Roia, Giampaolo Morelli e Serena Rossi), presentato al Festival Internazionale del Film di Roma, ricevono il consenso unanime della critica e del pubblico. Del 2017 è invece il film Ammore e Malavita (con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso e Raiz) in concorso al Festival del Cinema di Venezia, vincitore di molti premi, tra cui il David di Donatello per il miglior film. Prossimamente uscirà nelle sale il loro nuovo film Diabolik adattamento cinematografico delle avventure del personaggio creato da Angela e Luciana Giussani.

Impegnati anche nella regia televisiva, i due fratelli dirigono, tra le altre, la serie cult L’ispettore Coliandro.

Attivi anche nella produzione destinata al web, hanno diretto oltre cento videoclip per alcuni dei volti più noti della musica italiana.

Con Carlo Macchitella e il colosso tedesco Beta Film danno vita alla Mompracem, casa di produzione con tra gli obiettivi quello di dare spazio ai giovani registi emergenti e dar vita a progetti che mettano insieme intrattenimento e qualità.

CARLO MACCHITELLA

Carlo Macchitella (Firenze, 1952), già docente di Diritto costituzionale all’Università di Firenze, è stato per trent’anni dirigente in Rai, dove ha ricoperto vari ruoli. Negli anni ottanta e novanta è stato consigliere di amministrazione di Cinecittà e dell’Istituto Luce. Nel 1999 è stato nominato direttore generale di Rai Cinema e presidente di 01 Distribution alla cui ideazione, progettazione e organizzazione ha partecipato in prima persona. Dal 2008 svolge l’attività di produttore indipendente.

Tra i film da lui prodotti “La pecora nera” (di e con Ascanio Celestini, 2010), “Passione” (di e con John Turturro, 2011) ,“La fine è il mio inizio” (di Jo Baier, 2011), “Studio illegale” (di Umberto Cartenì, 2011), “La Gente che sta bene” (di Francesco Patierno, 2013), “Ammore e malavita” (dei Manetti bros, vincitore del David di Donatello come Miglior Film 2017), “The end – l’inferno fuori (di Daniele Misischia, 2017), “Tutte le mie notti“ (di Manfredi Lucibello, 2018), “Letto n.6” (di Milena Cocozza, 2018) e diversi documentari tra cui “20 anni” (di Giovanna Gagliardo, 2011) e “Lettera al Presidente” (di Marco Santarelli, 2013). Attualmente, è in fase di pre-produzione con il prossimo film dei Manetti bros., “Diabolik”.

BETA FILM

Fondata nel 1959, beta Film GmbH è uno dei principali distributori internazionali di diritti di licenza TV con i clienti in oltre 165 paesi. In seguito, il beta film ha ampliato la sua area di attività fondando Beta Cinema, che distribuisce pellicole cinematografiche. Beta film fa parte del gruppo aziendale di Jan Mojto dal 2004.

Nel corso degli anni, la Beta ha costruito una rete globale che spazia dagli Stati Uniti all’America Latina, dall’Africa al Medio Oriente, coprendo tutta l’Asia e l’Europa. La sua esperienza consente ai suoi dipendenti di rispondere in modo flessibile alle idiosincrasie culturali e alle abitudini nazionali di ogni paese. Beta collabora anche con partner di tutte le aree del settore dei media: da emittenti pubbliche e private a canali di interesse speciale, coopera con distributori cinematografici e video e organizzatori di importanti festival cinematografici.

L’obiettivo dell’azienda è quello di offrire ai propri clienti una gamma completa di produzioni di alta qualità.

Il catalogo del programma One-of-a-kind di Beta comprende oltre 15.000 ore o 4.000 titoli in ogni formato e genere disponibili, dalle emozionanti serie d’azione, mescolando film televisivi e miniserie di spicco ai lungometraggi di fama internazionale, avvincenti documentari e classici indimenticabili. Il catalogo è unico non solo a causa del suo vasto assortimento di formati e generi, ma anche perché i programmi provengono da molti paesi diversi: Beta distribuisce le migliori produzioni statunitensi, TV internazionali e successi cinematografici, e programmi di altissima qualità in Europa e Germania.